Nello sguardo della madre l’essenza del figlio

La relazione primaria madre-bambino come fondamento dello sviluppo del sé

Nella relazione con la propria madre il bambino pone le basi della sua personalità.
La madre offre accoglienza, serenità e amore fondante. Insegna ad amare e ad amarsi, mostra la via per accedere ad autostima e sicurezza.
Insieme al padre costruisce il presente e il futuro psicologico ed emotivo dei figli.

Dal corpo al segno

Percorso di formazione di Grafomotricità per docenti Scuola dell'Infanzia

Il percorso offre ad educatori ed insegnanti della Scuola dell’infanzia gli strumenti operativi per poter proporre ai bambini delle attività utili per sviluppare i prerequisiti necessari per l’apprendimento della scrittura.

Il percorso si propone di dare un’ infarinatura teorica rispetto allo sviluppo grafomotorio  del bambino entrando invece più in dettaglio circa l’importanza di fornire i giusti prerequisiti di natura corporea: controllo tonico-motorio, abilità visuo-motorie e di motricità fine, coordinazione generale e oculo-manuale, organizzazione e adattamento ritmico, strutturazione spazio-temporale, schema corporeo e immagine di sè, lateralità, postura, prensione, controllo del tratto grafico, fluidità del segno.

Il percorso avrà una parte esperienziale con attività grafo-motorie in cui  il corpo sarà messo in gioco nella sua espressività in rapporto agli oggetti e allo spazio. 

 

Proposte formative e progetti specifici

Corsi, seminari,workshop vengono organizzati in sede, nelle scuole e presso strutture esterne che lo richiedono.

In linea con le principali aree di focalizzazione dei servizi proposti per bambini, genitori e adulti il centro offre corsi e attività formative pensate sulle specifiche e concrete esigenze di educatori e insegnanti :

  • Consulenza  pedagogico – educativa
  • Workshop e seminari monotematici
  • Incontri a tema
  • Stages teorico-pratici a tema
  • Gruppi di supervisione

Le proposte formative sono tenute dall’ èquipe multidisciplinare del centro

Grafomotricità a scuola

I progetti di Grafomotricità sono rivolti ai bambini dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia e mirano a favorire i prerequisiti necessari alla scrittura:
coordinazione oculo-manuale, motricità fine, equilibrio, lateralità, abilità visuo-percettive, orientamento e organizzazione spaziale sperimentati in maniera ludica attraverso giochi psicomotori e attività grafomotorie.

La Grafomotricità è una pratica che propone attività grafiche ed espressive, è un processo psicomotorio che permette al bambino di sperimentarsi ed esprimere il proprio mondo interiore attraverso la traccia che si imprime su una superficie che consente di registrarla.

La Grafomotricità è un’esperienza prevalentemente senso-motoria in cui prevale la componente affettivo-relazionale e in cui è in gioco il corpo nella sua espressività in rapporto agli oggetti e allo spazio.

Consulenza logopedica

La consulenza logopedica è un servizio offerto dalla logopedista clinica che si occupa dei disturbi fonetici ed evolutivi del linguaggio, del ritardo o della distorsione delle tappe di acquisizione del linguaggio.
La logopedista inoltre si occupa dei disturbi specifici dell’apprendimento (dislessia, discalculia, disortografia, ADHD), dei problemi legati alla deglutizione disfunzionale, degli squilibri della motricità orofacciale, delle difficoltà di linguaggio legati all’ipoacusia e ai portatori di impianti cocleari o protesi acustiche.

La logopedista potrà fare un bilancio logopedico, strumento fondamentale per la stesura del progetto riabilitativo che deve essere condiviso con la famiglia, proporre poi un intervento logopedico mirato alle esigenze del bambino emerse dal bilancio e sostenere la famiglia o i caregivers del bambino nel percorso riabilitativo-rieducativo, fondamentale per condividere obiettivi di lavoro e strategie facilitanti.

Psicomotricità educativa a scuola

La psicomotricità a scuola è un’area di intervento educativo che si focalizza sullo sviluppo armonico e equilibrato delle abilità motorie, cognitive ed emotive dei bambini.

Sostiene  una visione positiva del bambino come bambino competente, creativo, in grado di partecipare costruttivamente al proprio percorso di crescita e costituisce uno spazio di espressione, comunicazione e benessere relazionale, dove viene  valorizzato il gioco e la sua funzione evolutiva.

La psicomotricità a scuola contribuisce a sviluppare le capacità cognitive dei bambini, come l’attenzione, la memoria, il ragionamento e la creatività.

Inoltre l’esperienza psicomotoria favorisce l’espressione delle emozioni e delle relazioni sociali, promuovendo lo sviluppo dell’autostima e delle competenze sociali.

La psicomotricità a scuola rappresenta  un’importante risorsa educativa-preventiva.

I progetti di psicomotricità preventiva-educativa sono rivolti a:

  • nidi d’infanzia
  • scuole dell’infanzia
  • scuole primarie

Yoga in famiglia

Gli incontri Yoga Family sono rivolti a bambini delle fasce di età 4-6 anni e 7-10 anni accompagnati da un adulto: mamma o papà, zia o nonna, cugino o baby-sitter. Un’ora per divertirsi insieme in modo semplice e sano: yoga, movimento, giochi, respiri e avventure.

Sarà un’occasione per muoversi insieme, senza giudizio e competizione, liberando la propria creatività.

L’incontro inizierà con giochi e attività di sintonia, per continuare poi con l’esecuzione di posture yoga in coppia. L’obiettivo non sarà eseguire le posizioni in maniera perfetta, ma stare insieme e imparare insieme. Il bambino migliorerà la sua capacità di ascoltare gli altri, qualità molto importante per la crescita delle sue capacità relazionali. L’adulto, invece, potrà trovare un momento per tornare bambino. Muovendosi e sperimentando insieme, la fiducia reciproca e la complicità aumenteranno.

Esercizi di respirazione e tecniche di concentrazione e rilassamento concluderanno l’incontro.

Materiale personale: calzini antiscivolo e chi desidera il tappetino personale (l’associazione ha a disposizione i tappetini)

 

 

Il padre e lo sviluppo psicologico dei figli

Il Padre occupa da sempre un posto di primo piano nello sviluppo della personalità dei figli.

Il bambino in questo fondamentale rapporto costruisce se stesso in quanto soggetto e acquisisce autonomia e coraggio per muoversi nel mondo. Se la madre offre accoglienza e serenità, il padre indica la strada, mostra il punto di partenza verso la vita.

Oggi c’è bisogno di un PADRE che indichi la via. Oggi i padri chiedono di trovare spazio per essere padri.

Il piccolo gruppo proposto dall’associazione Diventare Grandi vuole accogliere questa richiesta con un tempo dedicato ai padri. A chi lo è già e a chi lo diventerà.

Il progetto papà si articolerà in un fine settimana nel quale, in gruppo, i padri potranno esprimersi, porre questioni, chiedere aiuto per comprendere meglio il loro ruolo simbolico nella crescita dei figli e dell’intera famiglia. Ci sarà spazio anche per chi non è ancora padre ma è stato a sua volta figlio e vuole approfondire questo tipo di relazione.

 

 

 

 

Il corpo e lo spazio in gioco

Percorso di psicomotricità per bambini 2 - 7 anni, incontri individuali o di gruppo

La psicomotricità è una disciplina che supporta i processi evolutivi dell’infanzia valorizzando il bambino nell’integrazione delle sue componenti corporee, intellettive, emotive.

Con la presa di coscienza del proprio corpo, delle sensazioni ed emozioni, il bambino si avvia ad un maggior equilibrio interiore e all’accettazione di sé, degli altri e della realtà.

Lo sviluppo psicomotorio viene così sostenuto e aiutato attraverso attività ludiche che tengono conto  di tutti i bisogni del bambino supportandolo nel suo percorso di crescita.

L’attività psicomotoria, attraverso il gioco e il movimento stimola:

  • -la presa di coscienza del proprio corpo a livello sensoriale, motorio e -intellettivo
  • -l’espressività spontanea mettendo in risalto le proprie potenzialità e la creatività
  • -la relazione con i coetanei e l’adulto
  • -la socializzazione e la cooperazione

L’attività psicomotoria viene svolta in piccolo gruppo max 6 bambini suddivisi per fasce d’età.

E’ possibile realizzare anche percorsi di aiuto individuale qualora  se ne riscontri  la necessità.

 

Giochiamo con mamma

Percorso di psicomotricità mamma-bambino 12/24 mesi

Nei primissimi anni di vita, ciò che è estremamente importante per uno sviluppo sano del bambino è la relazione che egli instaura con l’adulto che si prende cura di lui

Nella relazione con la mamma il bambino costruisce le sue competenze socio-emotive, cioè quelle capacità che gli servono per gestire le proprie emozioni e le relazioni, di cui il piccolo si può servire nelle situazioni progressivamente più elaborate che incontra nello sviluppo. Pensiamo ad occasioni come la separazione dal genitore per l’inserimento al nido, allo stare con i compagni alla scuola materna, al risolvere un conflitto con i fratelli, ai momenti in cui prova paura.

Insieme ad una sana relazione con la mamma, il gioco rappresenta per il bambino lo strumento principale di conoscenza di sé e del proprio corpo. Oltre a conoscere sé stesso e le proprie potenzialità, attraverso le esperienze giocose egli stringe relazioni affettive, comincia ad interpretare il mondo, sperimenta i suoi limiti, impara e sopportare le regole, fa le sue conquiste.

Ecco l’importanza di un percorso di psicomotricità mamma-bambino che coniuga proprio i due aspetti principali dei primi anni di vita del bambino.

Il percorso si prefigge infatti l’obiettivo di dare uno spazio nutriente alla coppia mamma-bambino all’interno del quale poter rafforzare il legame di attaccamento, poter vivere insieme delle esperienze corporee significative, e supportare i il genitore nella crescita del proprio bambino affinché egli possa sviluppare le competenze socio-emotive, il suo sé corporeo e il senso di sicurezza necessari per affrontare le sfide della vita.

Consulenza Psicomotoria

La psicomotricità è una disciplina  che si occupa della persona nella sua globalità e complessità e la considera nella sua unità psico-corporea all’interno del suo sistema di relazioni. Si propone quindi di comprendere le espressioni psichiche che si manifestano attraverso la via corporea.

L’oggetto di studio e il campo in cui la psicomotricità interviene sono tutti  i disturbi psicotonici e psicomotori, dove i disordini delle espressioni motorie costituiscono  la fotografia dei disordini psichici.

La valutazione psicomotoria non ha lo scopo di etichettare o diagnosticare, ma piuttosto di comprendere le abilità e le potenzialità individuali al fine di favorire un intervento mirato e personalizzato.

La valutazione psicomotoria  coinvolge diverse fasi:

  • un colloquio iniziale con i genitori insieme al bambino per raccogliere i dati anamnestici.
  • l’osservazione spontanea del bambino in un setting in cui, grazie all’ascolto empatico e corporeo della psicomotricista, egli potrà sentirsi accolto, compreso e rispettato e sarà libero così di esprimersi evidenziando eventuali difficoltà
  • la somministrazione dell’esame psicomotorio.
  • la restituzione ai genitori

Conclusa la valutazione psicomotoria verrà stabilito e concordato con i genitori un percorso  di intervento individualizzato e specifico per le difficoltà emerse.

Viaggio verso il futuro

Percorso di scoperta e crescita per adolescenti dai 14 ai 17 anni

In adolescenza è spesso difficile capirsi e farsi capire, orientarsi e lasciarsi orientare. Ecco un percorso per fare un po’ di chiarezza e per comprendere i segni della vita.
Durante gli incontri i ragazzi verranno accompagnati alla scoperta delle proprie passioni e risorse attraverso il confronto con altri ragazzi e la pratica di tecniche di indagine in uno spazio libero, non giudicante e attento.

 

 

 

Gestire lo stress con la mindfulness

MBSR (Mindfulness Based Stress Reduction) Corso di riduzione dello stress attraverso la consapevolezza

L’MBSR è il programma di riduzione dello stress basato sulla consapevolezza, ideato nel 1979 da Jon Kabat Zinn, fondatore del celebre Center for Mindfulness in Medicine, Health Care and Society presso l’Università del Massachusetts.

Questo programma coniuga la millenaria tradizione della meditazione di consapevolezza con la ricerca scientifica.

Il corso è dedicato a chi sente il bisogno di prendersi cura di sé, gestire lo stress e trovare un po’ di calma.

È il primo programma di Mindfulness e ancora oggi il più consolidato e validato scientificamente.

È indicato per chiunque si trovi a vivere un momento difficile e anche per chi sente la necessità riprendere in mano la propria vita e ritrovarne un senso più ampio.

Avvicinamento alla musica

Per bambini 3 – 6 anni

Avvicinamento alla musica è l’inizio di un percorso musicale che valorizza e promuove l’aspetto educativo, ludico e relazionale del bambino.
E’ un corso di apprendimento del linguaggio musicale rivolto ai piccoli in età prescolare, molto recettivi e capaci di acquisire velocemente le strutture del linguaggio musicale così come avviene per il linguaggio parlato.
In questa fascia d’età i bambini imparano in modo istintivo attraverso l’imitazione e la memorizzazione di giochi ritmico-melodici e di semplici canzoncine. Il percorso mira a:

  • Sviluppare l’orecchio interno (audiation) del bambino
  • Sviluppare la capacità di individuare, riprodurre, rielaborare e creare elementi musicali di tipo strutturale (pattern ritmici e melodici)
  • Sviluppare una corretta sintassi del discorso musicale
  • Sviluppare la capacità di aderire al fraseggio musicale con il respiro e con il movimento del corpo
  • Sviluppare il corretto utilizzo della voce cantata
  • Conoscere i primi elementi ritmici del linguaggio musicale tramite attività ludiche di pre-lettura e pre-scrittura

Crescere con la Musica

Laboratorio di introduzione alla lettura e scrittura della notazione

Percorso di introduzione alla lettura e scrittura della notazione per bambini.

I e II livello (6,7 e 8 anni)

Laboratorio di canto corale a corsi riuniti.

Giochi, canti e attività creative per lo sviluppo delle attitudini musicali del bambino.

Requisito di ammissione ai corsi: aver frequentato i corsi propedeutici a Diventare Grandi.

 

I testi che verranno utilizzati durante i corsi, compresi nella quota d’iscrizione:

“Io cresco con la musica” 1^e 2^ Livello – Ed. Rugginenti

 

 

Spazio Mindful- Teens

Percorso di mindfulness per ragazzi dai 14 ai 17 anni

La mindfulness è una pratica semplice e potente della nostra attenzione.
Può essere tradotta come consapevolezza e descrive la capacità di essere pienamente presenti. Questa presenza intenzionale e non-giudicante si trasforma in una più chiara prospettiva, una maggiore consapevolezza dei pensieri, delle motivazioni e quindi delle azioni. Semplice ma non facile!

Coltivare la consapevolezza è essenziale per lo sviluppo dell’attenzione, della comprensione cognitiva ed emotiva, della coscienza del proprio corpo e della relazione con gli altri. Sono  numerosi i benefici riscontrati sulla pratica della Mindfulness per ragazzi. Tra questi:

  •     Migliore capacità di attenzione che si traduce in una migliore concentrazione
  •     Migliore capacità di auto-regolazione, necessarie per gestire impulsi e emozioni
  •     Maggiore empatia e comprensione del prossimo

 

Ogni incontro include diversi momenti:

  • Pratica formale (meditazione guidata di consapevolezza)
  • Movimenti di consapevolezza del corpo (qualche posizione di yoga)
  • Condivisione di contenuti relativi all’argomento della settimana
  • Condivisione del gruppo

A titolo esemplificativo, alcuni titoli/temi degli incontri:

1. Un respiro alla volta
2. Ricominciamo da qui
3. Guardare i pensieri
4. Emozioni e esperienze spiacevoli

5. Reagire vs. Rispondere

  1. Rispondere e Comunicare
  2. Comunicazione e Gentilezza
  3. Ogni respiro un nuovo inizio

Pratica della settimana

Alla fine di ogni incontro si discute della “pratica della settimana” per continuare a portare consapevolezza giorno dopo giorno. Verranno anche fornite alcune tracce MP3 per la pratica guidata a casa.

Verrà creato un gruppo di ragazzi tra i 10-13 anni oppure 14-17 anni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CreArti

Percorso di libera espressione per ragazzi

Il percorso di libera espressione artistica è un luogo di creatività e conoscenza, di sperimentazione e ricerca.

Pensato per un gruppo di ragazzi che ha voglia di mettersi in gioco attraverso l’arte, di conoscere e fare esperienza delle più importanti tecniche artistiche ma soprattutto di coltivare e conoscere la propria creatività, mezzo per entrare in contatto con noi stessi.

L’arte ci dona benessere e libertà …. siamo liberi di esprimere emozioni e vissuti ma soprattutto di contattare la nostra vera essenza e diventare consapevoli delle nostre potenzialità.

Spazio Mindful – Kids

Percorso di mindfulness per bambini tra gli 8 e 10 anni

In un’epoca esigente come quella in cui viviamo, genitori e figli ricercano una maggiore calma fisica e mentale. Anche per questo la Mindfulness è stata introdotta in vari programmi educativi per bambini. Sempre più ricerche, infatti, mostrano gli effetti benefici.

Cos’è la Mindfulness?

Mindfulness può essere tradotta come “consapevolezza” o “presenza”. La Mindfulness allena la capacità di osservare noi stessi, il proprio corpo, le emozioni e i pensieri così come sono, con gentilezza e curiosità.

Perché la Mindfulness per bambini?

Coltivare la consapevolezza è essenziale per lo sviluppo dell’attenzione, della comprensione cognitiva ed emotiva, della coscienza del proprio corpo e della relazione con gli altri. Sono  numerosi i benefici riscontrati sulla pratica della Mindfulness su bambini e ragazzi. Tra questi:

  •     Migliore capacità di attenzione che si traduce in una migliore concentrazione
  •     Migliore capacità di auto-regolazione, necessarie per gestire impulsi e emozioni
  •     Maggiore senso si calma – diminuzione degli stati di ansia
  •     Migliore capacità di affrontare i momenti difficili
  •     Maggiore empatia e comprensione del prossimo

Ogni incontro è focalizzato su un tema specifico e include momenti di gioco e creatività e momenti di meditazione. A titolo esemplificativo, ecco alcuni dei temi che saranno parte del percorso: Mindfulness dei suoni e del respiro, Mindfulness del corpo / Rilassamento profondo, Osservare i pensieri, Passi e movimenti consapevoli, Heartfulness: la connessione con se stessi e con gli altri, Mindfulness delle emozioni.

Il percorso sarà adattato all’unicità del gruppo che si formerà. Con questo percorso si desidera semplicemente offrire ai bambini degli strumenti per attivare una maggiore attenzione e concentrazione, una modalità per trovare un po’ di calma nei momenti di maggiore agitazione imparando a riconoscere le proprie emozioni, imparando a stare meglio con se stessi e con gli altri.

Il corso sarà attivato con un minimo di 3 bambini. Il gruppo avrà un massimo di 6 bambini.

 

 

 

Taiji Quan

l'arte per mantenersi in salute e centrati

Antica arte marziale cinese dai movimenti lenti e gentili dove mente e corpo lavorano insieme.

Particolarmente indicata a chi desidera iniziare un percorso di consapevolezza e sviluppo personale.

Il programma di studio prevede:

TAIJI QUAN STILE YANG per coltivare la quiete interiore

ESERCIZI TAOISTI  allungamento e tonificazione di muscoli – tendini – ossa

PRATICHE ENERGETICHE DI QI GONG  BASE  per potenziare respiro ed energia

Il salotto delle mamme

Percorso per le mamme

Il salotto delle Mamme” è un luogo intimo e accogliente dove donne, mamme e future mamme si incontrano per esprimere dubbi, paure, incertezze e condividere esperienze e speranze sull’essere donna e madre oggi.

Un luogo dove esprimersi liberamente, all’interno di un piccolo gruppo, per ottenere risposte sulle problematiche più disparate senza timore del giudizio.

Un luogo dove ognuna è amichevolmente in ascolto del sentire dell’altra.

Un taglio prettamente psicologico ma anche pratico, un sostegno continuo anche a chi nella maternità si sente isolata o confusa.

Un’occasione di incontro profonda, coinvolgente, per rinsaldare quella catena femminile che dovrebbe accompagnare la donna nei momenti importanti della sua vita.

Consulenza psicologica

La psicoterapia  analiticamente orientata mira allo svelamento delle istanze inconsce che guidano il soggetto nella realizzazione del proprio quotidiano.

Tali stanze incoscienti possono però ostacolare la progettualita’ soggettiva portando lentamente all’instaurarsi del sintomo.

Compito del soggetto sarà dunque lo svelamento del significato terapeutico di tale sintomo, attraversando il terreno dell’inconscio in compagnia del terapeuta.

La consulenza si rivolge:
  • all’individuo inteso in tutte le sue componenti, consce e inconsce, relazionali e di personalità per offrire una possibilità di crescita personale
  • alla coppia considerata come sistema che può favorire la felicità dei componenti ma anche provocare conflitti e incomprensioni
  • alla famiglia considerata in tutta la sua complessità al fine di evidenziare, elaborare, risolvere, problematiche che ne determinano negativamente l’evoluzione dei singoli elementi e della totalità
  • all’adolescenza reputata come momento di passaggio e perciò carica di tensioni, cambiamenti e aspettative che portano a crisi a volte difficili da superare senza un supporto
  • al gruppo inteso come strumento per migliorare se stessi e le relazioni con gli altri in un percorso di cambiamento e soluzione dei conflitti

Inoltre, vengono proposti test e questionari per approfondimenti diagnostici.

Consulenza pedagogico-educativa

Un servizio rivolto a singoli,  genitori, coppie, nonni e insegnanti di ordine e grado, educatori e più in generale ad adulti che esercitano ruoli di responsabilità educativa.

Il consulente aiuta ed orienta verso la gestione di problematiche di tipo educativo; offre indicazione per arrivare ad una scelta condivisa di strategie educative volte ad implementare la capacità di stare dentro la cornice anche quando questa può risultare faticosa per chi intraprende un cammino di crescita con i propri figli, nipoti, allievi, alunni.

Spazio ascolto e orientamento

Servizio di ascolto e orientamento

Si tratta di un servizio di Counseling* al quale la persona può accedere in momenti di temporaneo disagio o difficoltà.

Una professionista counselor esperta nell’arte dell’ascolto offrirà ACCOGLIENZA , AIUTO e  ORIENTAMENTO, operando nel “qui e ora” focalizzandosi sul bisogno contingente portato dal cliente. Le problematiche possono riguardare FAMIGLIA, LAVORO, RELAZIONI e in generale tutte quelle situazioni che de-stabilizzano il BENESSERE PSICO-FISICO della persona.

Il servizio aiuta la persona a potenziare le proprie risorse, consolidare e valorizzare i propri punti di forza, ad allenare le proprie abilità specifiche e a sviluppare una propria autonomia decisionale al fine di migliorare la qualità della vita.

*Il Counseling è una “relazione d’aiuto “disciplinata dalla legge n.4 del 14 gennaio 2013. Non è psicoterapia né intervento di cura .

Musicoterapia

Per bambini con difficoltà emotive, fisiche e intellettive

La musicoterapia è una tecnica che utilizza la musica come strumento terapeutico, grazie all’utilizzo razionale dell’elemento sonoro, allo scopo di promuovere il benessere dell’intera persona, corpo, mente e spirito.

Il terapeuta, attraverso un codice alternativo, rispetto a quello verbale, offre al bambino esperienze sensoriali che possono attivare risorse percettive e creative nel pieno rispetto della sua individualità.Il percorso mira a:

  • aprire, attraverso il suono e la musica, canali di comunicazione nel mondo interno del bambino
  • facilitare l’esternazione e il controllo degli aspetti socio-emotivi e relazionali
  • favorire il benessere al fine di ottenere un migliore equilibrio e armonia psico-fisica
  • sviluppare l’attitudine musicale del bambino attraverso l’espressione strumentale e sonora

Arteterapia

Percorsi individuali  o di gruppo per bambini, adolescenti, adulti.

L’arteterapia è una disciplina che usa i materiali dell’arte (disegno, pittura, scultura e nuovi media) per portare benessere psicofisico alla persona, con finalità terapeutiche, riabilitative e preventive.

L’arteterapia ci aiuta a rielaborare il nostro vissuto, attraverso la produzione di manufatti artistici permettendo alla persona di esprimersi attraverso la comunicazione artistica fatta di un linguaggio non verbale che va ad attingere direttamente dall’inconscio di ognuno di noi.

L’arteterapia favorisce la conoscenza di sé stessi e delle proprie emozioni e rende possibile l’integrazione di tutte le risorse di cui disponiamo per poter vivere meglio.

 

Il corpo e lo spazio in gioco

Percorso di psicomotricità per bambini 2 – 7 anni. Incontri individuali o di gruppo

La psicomotricità è una disciplina che supporta i processi evolutivi dell’infanzia valorizzando il bambino nell’integrazione delle sue componenti corporee, intellettive, emotive.

Con la presa di coscienza del proprio corpo, delle sensazioni ed emozioni, il bambino si avvia ad un maggior equilibrio interiore e all’accettazione di sé, degli altri e della realtà.

Lo sviluppo psicomotorio viene così sostenuto e aiutato attraverso attività ludiche che tengono conto  di tutti i bisogni del bambino supportandolo nel suo percorso di crescita.

L’attività psicomotoria, attraverso il gioco e il movimento stimola:

  • -la presa di coscienza del proprio corpo a livello sensoriale, motorio e -intellettivo
  • -l’espressività spontanea mettendo in risalto le proprie potenzialità e la creatività
  • -la relazione con i coetanei e l’adulto
  • -la socializzazione e la cooperazione

L’attività psicomotoria viene svolta in piccolo gruppo max 6 bambini suddivisi per fasce d’età.

E’ possibile realizzare anche percorsi di aiuto individuale qualora  se ne riscontri  la necessità.

 

ttps://www.facebook.com/DiventareGrandi/videos/356605868572894/

Gioco Teatro

Laboratorio di espressione teatrale per bambini dai 3 agli 8 anni

Percorso didattico, espressivo e creativo per stimolare la fantasia e la sensorialità dei bambini mediante l’uso e la conoscenza del proprio corpo e della propria voce.                                                                                                            

E’ un’attività che attraverso giochi teatrali, aiuta ogni bambino ad esprimere e interpretare le proprie emozioni e creatività.

E’ un’attività di gruppo, quindi incentiva la collaborazione e lo spirito di squadra.

In cosa consiste?

Giochi di movimento creativo – ritmo, colore, emozione

Giochi con la voce – riprodurre suoni conosciuti e inventarne di nuovi

Giochi di ruolo – improvvisazioni teatrali, scoperta dei personaggi

Giochi con le fiabe e le storie – fiabe grafiche, fiabe sonore, creazione di storie

Giochi di clown

Attraverso i giochi teatrali proposti,  i bambini sono liberi di esprimere  pienamente sé stessi e la loro creatività, in un clima informale, pur seguendo delle regole

Musicainfasce®

Per bambini 0 – 3 anni

I primi tre anni di vita del bambino costituiscono una finestra di apprendimento straordinaria ed irripetibile per lo sviluppo dell’attitudine musicale. Il linguaggio dei suoni viene trasmesso secondo una modalità informale che guida il bambino a vivere la musica, come proprio mezzo espressivo, attraverso il corpo, il movimento e la voce.

I corsi Musicainfasce® si fondano sulla Music Learning Theory di Edwin E. Gordon e vengono svolti in tutta Italia da Insegnanti Associati AIGAM, abilitati attraverso il Corso di Formazione Nazionale.Il percorso mira a:

  • offrire al bambino un ambiente musicalmente stimolante
  • sviluppare l’orecchio musicale interno (audiation)
  • sviluppare la capacità di espressione e comunicazione dei sentimenti e delle emozioni mediante il linguaggio dei suoni
  • sviluppare l’attitudine musicale che ogni bambino possiede fin dalla nascita
  • Sviluppare un ricco vocabolario ritmico, melodico e armonico tramite il gioco e i dialoghi sonori

I bambini saranno accompagnati da uno o entrambi i genitori

Yoga bimbi

Per bambini 4 - 9 anni

Il gioco, l’immaginazione e la fantasia sono i canali attraverso i quali lo Yoga viene trasmesso ai bambini.

L’esecuzione delle posizioni, resa divertente e giocosa grazie a storie e racconti proposti dall’insegnante o creati attraverso l’interazione con il gruppo, ha l’obiettivo di migliorare nel bimbo la consapevolezza del proprio corpo e del movimento.

I benefici principali a livello fisico sono un miglioramento della coordinazione motoria, della lateralizzazione e dell’equilibrio.

Gli esercizi di consapevolezza e i rilassamenti guidati favoriscono un aumento della concentrazione e dell’attenzione e un notevole incremento dell’autostima. Praticare la presenza mentale educa il bambino ad ascoltarsi, godere del “qui ed ora” e trovare uno spazio di pace interiore a cui attingere nei diversi momenti della vita. I giochi di gruppo insegnano il “fare insieme”, incrementando l’empatia e, quindi, le capacità relazionali del bambino.

I bambini, sempre più sottoposti a ritmi di vita frenetici, possono ritrovare la loro innata capacità di riequilibrarsi, rilassarsi e ridurre l’ansia. Il tutto, divertendosi.

LiberArti

Percorso di espressione creativa ed artistica per bambini e ragazzi dai 4 ai 12 anni

per bambini dai 4 ai 5 anni

L’atelier di libera espressione artistica darà  la possibilità anche ai bambini più piccoli di esprimersi attraverso l’arte in modo ludico e creativo.

Partendo dalla narrazione di una fiaba, i bambini saranno stimolati a creare e ispirati a sperimentare  tecniche artistiche sempre nuove.

L’obbiettivo del percorso è di donare al bambino uno spazio e un tempo di totale libertà, dove potrà  esprimere se stesso,  le sue emozioni e lasciarle fluire  sviluppando e accrescendo le sue abilità manuali ed artistiche, stimolando la fantasia, la concentrazione, la socializzazione e  l’autonomia in un contesto gioioso e non giudicante.

 

per bambini dai 6 agli 11 anni

Percorso di espressione creativa ed artistica dove i bambini e ragazzi potranno dare libero sfogo alla propria fantasia e creatività e dove potranno far accrescere le proprie abilità manuali e artistiche.

Attraverso le loro creazioni i bambini avranno modo di esprimere se stessi e le proprie emozioni  elaborando l’esperienza del mondo che li circonda in un contesto non giudicante e accogliente.

Conduce l’incontro Laura Bot, arteterapeuta, che in questa occasione accompagnerà i bambini/ragazzi in un’ esperienza in cui potranno liberare la loro creatività utilizzando materiali e tecniche artistiche differenti.

https://www.youtube.com/watch?v=N2tVZNSPIE8

 

 

Dal corpo alla scrittura

Percorso di grafomotricità per bambini 5 – 11 anni

La Grafomotricità è una pratica che propone attività grafiche ed espressive al fine di favorire la corretta acquisizione delle competenze motorie che stanno alla base della scrittura. E’ un processo psicomotorio che permette di sperimentarsi ed esprimere il proprio mondo interiore attraverso la traccia che si imprime su una superficie che consente di registrarla.

E’ un’esperienza prevalentemente senso-motoria in cui prevale la componente affettivo-relazionale e in cui è in gioco il corpo nella sua espressività in rapporto agli oggetti e allo spazio.

Il percorso ha l’obiettivo di favorire : controllo tonico-motorio, abilità visuo-motorie e di motricità fine, coordinazione generale e oculo-manuale, organizzazione e adattamento ritmico, strutturazione spazio-temporale, schema corporeo e immagine di sè, lateralità, postura, prensione, controllo del tratto grafico e fluidità del segno.

E’ un percorso che assume valenza preventiva se svolto in età prescolare ma può essere utile in presenza di disturbi grafomotori o disgrafia già conclamati.

Video Attività grafomotorie

 

Il sabato pomeriggio a Diventare Grandi

Laboratori creativi di letture, arte, teatro, yoga, attività sensoriali, artigianato

Al sabato pomeriggio proponiamo uno spazio per famiglie e bambini fatto di laboratori artistici, creativi e di espressione corporea, letture animate e esperienze sensoriali per i più piccoli.

Pensiero, emozione, corpo saranno i protagonisti di questi pomeriggi.

È possibile iscriversi ad ogni incontro singolo. Prenotazione entro una settimana prima di ogni singolo evento.

Scopriamo i cristalli

Laboratorio per bambini dai 7 ai 10 anni

Un viaggio nella storia della Terra osservando e toccando i cristalli nelle forme e nei colori.

Ciascun laboratorio alla parte teorica di geologia e di formazione delle rocce unisce la parte di conoscenza diretta di campioni di cristalli, con le principali caratteristiche.

L’esperienza si concluderà con la realizzazione di un piccolo gioiello, creato con le proprie mani.

 

 

 

 

 

 

 

Giochiamo una fiaba

Attività di letture animate e di espressione corporea e vocale per genitori e bambini dai 6 ai 30 mesi

Una serie di incontri in cui mamme e bambini  o papà e bambini verranno coinvolti in incredibili e magiche avventure, attraverso la lettura animata, l’incontro coi personaggi, la sonorizzazione e le immagini, con lo scopo di far vivere loro un’esperienza multisensoriale, di cui saranno spettatori e protagonisti allo stesso tempo. Uno spazio giocoso dedicato alla coppia mamma-bambino o papà- bambino in cui potranno divertirsi insieme, sperimentandosi.

Durante la prima parte i bambini ascolteranno delle storie e incontreranno alcuni personaggi, con cui potranno interagire.

Nella seconda parte verrà proposta un’attività creativa: un gioco teatrale di espressione corporea e vocale, inerente le storie appena ascoltate, per diventarne i protagonisti.