previous arrow
next arrow
Slider

Mercoledì 20 maggio 2020 – Diventare Grandi risponde…

Mercoledì 20 maggio 2020 – Diventare Grandi risponde…

Buongiorno, non so se sia il caso di rivolgermi ad un nutrizionista o ad uno psicologo per chiedere un parere per mia figlia che ha 8 anni. È sempre stata una bimba inappetente ma ora non mangia quasi nulla, le fa proprio schifo tutto, non so più come comportarmi. Grazie

Risponde ISABELLA BERALDO Psicologa,Psicoterapeuta

Buonasera, all’età di 8 anni potrebbe non essere preoccupante la disaffezione per il cibo ma a mio parere qualche indagine va fatta.
Sarebbe importante valutare con uno psicologo il periodo della prima infanzia, allattamento, svezzamento, rapporto generale con l’alimentazione, dinamiche familiari….
Poi passerei a una valutazione psicologica della bimba per far quadrare il cerchio e decidere se ci sia bisogno di un intervento o meno.
Teniamo presente però che potrebbe trattarsi di un periodo transitorio o di una tendenza innata che, se non provoca un calo di peso preoccupante, potrebbe rivelarsi innocua.

Buongiorno, sono alla prima gravidanza e sto preparando la casa ad accogliere il nuovo arrivato. Stavo pensando di prendere un box per quando inizierà a stare seduto, perchè stia al sicuro. Volevo chiedere un parere sull’utilità ed eventualmente se ci sono alternative. Grazie
Risponde ISABELLA BERALDO Psicologa,Psicoterapeuta
Buonasera, io opterei per l’allestimento di un angolo sicuro in una parte della casa, magari la vostra zona giorno, dove sarebbe opportuno utilizzare i tappetoni di gomma puzzle che sono sicuri per le cadute laterali o frontali del bambino, sono molto stimolanti per le attività di gioco e per i colori ma non limitano visivamente e psicologicamente lo spazio esplorativo del bambino.Il box ha il pregio di liberare il genitore dal controllo costante sul piccolo, ma lo userei poche volte se non ne può fare a meno. La libertà di esplorazione è molto importante per lo sviluppo del lattante. Il box poi porta il bimbo ad arrampicarsi alle reti per raggiungere il bordo esterno con notevole sovraccarico degli arti inferiori e della colonna in fase di crescita.